Prostituzione maschile e scambi di coppia: controllate 33 persone in una notte

Dopo i primi risultati ottenuti nella stagione estiva, i Carabinieri di Rimini hanno effettuato nella notte tra sabato e domenica un ampio servizio volto a contrastare il fenomeno della prostituzione maschile

Dopo i primi risultati ottenuti nella stagione estiva, i Carabinieri di Rimini hanno effettuato nella notte tra sabato e domenica un ampio servizio volto a contrastare il fenomeno della prostituzione maschile.  Da tempo i residenti di via Fantoni protestavano  anche per gli scambi di coppia che ogni notte hanno luogo in zona. La notte scorsa, ben 20 autovetture e 33 persone sono finite nel mirino dei Carabinieri.

Riminesi, Forlivesi, Ravennati e Sammarinesi, giovani e di mezza età, in cerca di uno dei ragazzi ventenni, quasi tutti rumeni, che si prostituiscono da quasi un anno nella strada tra via Flaminia Conca e via Fantoni, e nelle aree di parcheggio a annesse. In quella zona si recano anche molte coppie di scambisti, sebbene alle domande dei militari quasi tutti gli interrogati abbiano risposto di trovarsi lì per caso
Nel corso del servizio i carabinieri hanno identificato 6 uomini dediti all’attività, tutti rumeni e gravati da precedenti penali, di cui un minorenne della medesima etnia, riaffidato ai genitori e per il quale è scattata la relativa segnalazione al Tribunale dei Minorenni.

I servizi in tal senso, continueranno periodicamente e saranno predisposti per tutto l’anno, per consentire un’incisiva repressione del fenomeno. Tutti i soggetti identificati senza fissa dimora sono stati proposti alla competente Autorità di P.S. per la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento