menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel weekend la Giornata mondiale contro il diabete: nel riminese seguite 17mila persone

Sabato a Riccione (via Bergamo 2) sarà inaugurata una nuova sede della Atdga che va ad aggiungersi a quella già presente a Rimini in Via IV Novembre 21

Si terranno nel weekend le manifestazioni relative alla Giornata Mondiale del Diabete 2013 promossa dall'Organizzazione mondiale della sanità, da International Diabetes Federation (organizzazione composta da 200 associazioni di oltre 160 Paesi) e a livello nazionale da Diabete Italia (organizzazione che raggruppa le Società scientifiche dei professionisti diabetologi e le associazioni di pazienti e dei loro famigliari).

All'iniziativa, il cui slogan è "Io al diabete non la do vinta", il Servizio di Diabetologia dell'Ausl di Rimini (Coordinato dalla dottoressa Anna Carla Babini, nell'ambito dell'Unità Operativa di Medicina Interna II dell'Ospedale di Rimini, diretta dal dottor Giorgio Ballardini), aderisce con varie iniziative realizzate in collaborazione col Servizio di Diabetologia Pediatrica (dottor Alberto Marschiani) e con l'Associazione “Tutela del Diabete Giovanile e Adulto” (ATDGA) presieduta da Marta Corti, che da anni collabora col Servizio e a sostegno dei pazienti.

Sabato a Riccione (via Bergamo 2) sarà inaugurata una nuova sede della Atdga che va ad aggiungersi a quella già presente a Rimini in Via IV Novembre 21. Si tratterà di una piccola festa, dalle ore 11 alle 13, aperta a tutta la cittadinanza, con distribuzione di materiale informativo sulla patologia. Con questa nuova sede si intende rendere più capillare la presenza dell’Atdga nel territorio provinciale, con particolare attenzione alla fascia dei pazienti più giovani, bambini e adolescenti, colpiti nella quasi totalità dei casi dal diabete di tipo 1, grave patologia che costringe i pazienti ad assumere continuamente insulina. In questi casi una diagnosi precoce è fondamentale, anche per evitare le complicazioni, tra cui, in particolare per i bambini, la cheto acidosi che può avere anche conseguenze molto gravi.

Primi segni del diabete di tipo 1 sono stanchezza, sete, necessità di urinare spesso, perdita di peso; nel dubbio è sempre meglio effettuare la misurazione della glicemia. L'inaugurazione di domani sarà comunque anche occasione per dare il via ufficiale ad una campagna di sensibilizzazione, realizzata dall'Atdga in collaborazione con la Diabetologia Pediatrica ospedaliera, sulla diagnosi precoce del diabete di tipo 1 nei bambini e negli adolescenti, attraverso la distribuzione capillare, presso gli ambulatori medici e le farmacie, di un apposito manifesto.

Domenica si svolgerà invece a Cattolica un evento legato all'"Educazione e Prevenzione del Diabete": nella mattinata, dalle ore 9 alle 12:30, nell'atrio del municipio appositamente aperto e messo a disposizione dall'Amministrazione Comunale, professionisti del Servizio Diabetologico effettueranno esami gratuiti della glicemia e dei parametri che rappresentano fattore di rischio metabolico ai cittadini che vorranno sottoporvisi, e promuoveranno corretti stili di vita mirati alla prevenzione della malattia. Saranno presenti anche volontari dell'Atdga. Un'iniziativa dunque più legata al diabete di tipo 2 non insulinodipendente (il cosiddetto diabete del benessere), e un'occasione per i cittadini di tenersi controllati. Nelle precedenti tre edizioni dell'iniziativa sono sempre state individuate persone affette da diabete senza esserne a conoscenza, e che quindi si sono potute indirizzare ad un corretto percorso terapeutico. Tali tre edizioni sono state svolte in due casi a Rimini e l'anno scorso a Santarcangelo e l'itinerarietà dell'evento non è casuale: ha infatti l'obiettivo di coinvolgere e informare la cittadinanza di tutta la provincia.

Infine, sempre per quanto attiene alle iniziative di sensibilizzazione, sabato 16 novembre si svolgerà, a Rimini, la quarta edizione dello “Sugar Free Party”, kermesse di spettacolo ma anche con momenti informativi. Organizzata dalla “Sugar Free Friends – Diabetic Association” (composta da pazienti diabetici) e sempre in collaborazione col Servizio (e col patrocinio di Comune e Provincia di Rimini e dell'A.USL), si svolgerà presso il Teatro Tiberio di Borgo San Giuliano a partire dalle ore 21. In palcoscenico glorie canore e del cabaret, locali e nazionali (si allega la relativa locandina), madrina della serata Serena Grandi e padrino Valerio Zelli degli Oro; presenta Loris Menghi di Icaro Tv, che è anche media partner della manifestazione (direzione artistica a cura di Nello De Stefano). La serata è ad accesso libero ma verranno raccolte offerte per la ricerca.

L'importanza della "Giornata Mondiale del Diabete" e delle relative manifestazioni deriva dal fatto che tale patologia è diventata una vera e propria epidemia a livello globale, e nei prossimi anni è destinata a crescere in modo esponenziale soprattutto fra la popolazione con oltre 40 anni. In Italia sono oltre 3 milioni le persone affette da diabete ed almeno altrettante ne soffrono o stanno per soffrirne senza saperlo. Nella nostra provincia è stato prodotto un registro di patologia  diabetica che mostra la presenza di 17.000 persone nel 2012 con la presenza di nuovi 1.000 casi nel 2013.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento