menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia Unica, Vitali: "A noi sanità, fiere, turismo e sicurezza"

Si è svolta mercoledì mattina presso la sala del Consiglio della Provincia di Rimini la Conferenza dei Sindaci per discutere l’ordine del giorno riguardante il “Riordino istituzionale

Si è svolta mercoledì mattina presso la sala del Consiglio della Provincia di Rimini la Conferenza dei Sindaci per discutere l’ordine del giorno riguardante il “Riordino istituzionale: le proposte del nostro territorio al Consiglio delle Autonomie Locali”. All’incontro hanno partecipato anche i Capigruppo Consiliari e il Direttore Generale dell’Azienda USL di Rimini Marcello Tonini.

Al termine di un’ampia discussione, incentrata tanto sulla metodologia, che sul contenuto delle proposte da portare al Consiglio delle Autonomie Locali, si è deciso ad unanimità di presentare nei consigli dei 27 Comuni della provincia di Rimini un ordine del giorno unitario con le proposte del  territorio provinciale sul tema del riordino istituzionale. “Questa scelta è nata dalla comune consapevolezza circa il ruolo, da protagonista, che tutto il territorio riminese deve poter svolgere nelle sedi istituzionale preposte al confronto con le altre province romagnole e con la Regione Emilia Romagna”, recita la nota della Provincia di Rimini.

Il Presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, ha sottolineato nella sua introduzione come sia “necessario affrontare questa svolta storica con il giusto orgoglio ma anche con la consapevolezza data dai numeri, dalle cifre, dal reale peso economico, infrastrutturale, sanitario e culturale del nostro territorio. Per questo la modalità di lavoro che la Provincia di Rimini ha proposto e intende portare avanti nei confronti della Regione e delle altre province è improntata non al provincialismo campanilistico ma alla forza dei numeri del nostro territorio che, dati alla mano, mostrano le nostre eccellenze e i punti di forza sui quali puntare. Su tutti una sanità di eccellenza, il livello di leadership raggiunto dal nostro settore ricettivo e fieristico, ma anche la necessità, per gli stessi motivi, di mantenere sul nostro territorio i presidi di sicurezza necessari per una realtà come la nostra che ogni anno accoglie milioni di presenze turistiche”.

Il Sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, ha sottolineato “il merito riminese di aver portato il confronto del riordino istituzionale sul tema dei contenuti e dei dati, dopo aver assistito a qualche parola in libertà di troppo da parte di Sindaci di altre province. Siamo un pezzo d’Italia cresciuto grazie alla capacità di relazionarci con il mondo, senza guardarci i piedi ma aprendoci ad altri paesi. L’area vasta, prima che un confine amministrativo, è un concetto culturale che va sviluppato a partire dalle peculiarità di ogni territorio, senza campanilismi sterili, ma con l’obiettivo unico di migliorare la qualità dei servizi e della vita delle nostre comunità.” .

Il Sindaco di Riccione Massimo Pironi ha invece posto l’attenzione “sulla dinamicità nel settore terziario, che il governo fatica a leggere perché utilizza parametri statici, che deve essere mantenuta e sviluppata. È necessario inoltre non abbassare la guardia sui trasporti, sulla raggiungibilità del nostro territorio via cielo, rotaia e gomma, tutte infrastrutture necessarie per il pieno sviluppo del nostro potenziale turistico e ricettivo ”.

Il Sindaco di Casteldelci, Mario Fortini ha posto l’attenzione sui “piccoli Comuni che, con il nuovo riassetto istituzionali, rischiano di essere ulteriormente penalizzati. Dovrebbero invece essere esempi virtuosi di economicità da prendere in esempio per la loro capacità di gestire in maniera associata i propri servizi.”

Anche Vallì Cipriani, Sindaco di Montefiore Conca, ha posto l’attenzione “sulla necessità che i nuovi assetti istituzionali non comportino ulteriori disagi per i Comuni più piccoli che, invece, necessitano di sedi istituzionali più vicine e snellimento delle burocrazie”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento