Pusher 2.0: raccoglieva gli ordinativi su internet e poi spediva la droga per posta

Arrestato dai carabinieri a Saludecio un 30enne di Cesena trovato in possesso di 15 grammi di marijuana divisi in dosi pronte per lo spaccio. In manette anche marito e moglie, sempre di Saludecio, pizzicati con droga e contanti

Nell'era dei computer, la tecnologia entra anche nello spaccio di sostanze stupefacenti: i carabinieri di Saludecio, nel pomeriggio di domenica, hanno arrestato un 30enne di Cesena, già noto alle forze dell'ordine, pizzicato con 15 grammi di marijuana divisi in dosi pronte per lo spaccio. La particolarità di questo pusher era quella di essere contattato dagli acquirenti su internet e, dopo aver perfezionato l'ordine di acquisto, il 30enne spediva la droga direttamente agli indirizzi degli interessati tramite posta prioritaria.

Sempre a Saludecio, domenica, sono finiti in manette anche marito e moglie, entrambi già noti alle forze dell'ordine. Lui, 51enne riminese, e lei, 44enne di Cerignola, avevano allestito una vera e propria azienda dello spaccio a conduzione famigliare. Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nella loro abitazione per perquisirla, in un nascondiglio hanno trovato 50 grammi di hashish e 10 di marijuana oltre a un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 2000 euro in contanti ritenuti provento di spaccio.

Tutti gli arrestati, dopo aver trascorso la notte in caserma, sono stati processati per direttissima lunedì mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento