Pusher fermato dalla Mobile tira la bici addosso agli agenti della Questura

Lo spacciatore è stato inseguito e bloccato, trovato in possesso di svariate dosi di cocaina e contanti

Nel tardo pomeriggio di lunedì il personale della Squadra mobile della Questura di Rimini ha arrestato un cittadino albanese 23enne con l'accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. Gli agenti, intorno alle 16, avevano notato lo straniero in sella a una bicicletta che, in via Manotva, pedalava in direzione Rimini e hanno deciso di seguirlo. Il giovane si è poi spostato sulla pista ciclabile dietro le cabine di Rivazzurra e, il personale della Mobile, lo ha fermato per un controllo. Alla vista degli agenti il 23enne ha lanciato la due ruote addosso a loro, ferendone uno, per poi fuggire a piedi rincorso dalle divise. Bloccato e perquisito, nelle tasche dell'albanese sono spuntati 47 grammi di cocaina pronti per lo spaccio oltre a 250 euro, ritenuti il provento delle precedenti cessioni. Un'ulteriore perquisizione è stata effettuata nell'abitazione del 23enne dove sono spuntati altri 500 euro, sempre ritenuti provento di spaccio. Il tutto ha fatto scattare le manette ai polsi dello straniero che è stato portato in Questura e, martedì mattina, processato per direttissima. Il giudice ha convaldiato il fermo mentre il legale del giovane ha chiesto i termini a difesa e, l'albanese, è stato sottoposto all'obblig di firma in attesa della prossima udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Tenta il gesto estremo sui binari del treno, salvata appena in tempo dai carabinieri

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

Torna su
RiminiToday è in caricamento