Pusher finisce nella rete dei carabinieri, spacciava alla stazione ferroviaria

Il nordafricano è stato sorpreso dai carabinieri mentre vendeva una dose di marijuana a un giovane turista abruzzese

E' stato sorpreso a spacciare, nella zona della stazione ferroviaria di Rimini, e per un tunisino 49enne sono scattate le manette ai polsi. Il nordafricano, nel pomeriggio di martedì, è finito nella rete dei carabinieri che stavano effettuando un controllo dello scalo ferroviario proprio per contrastare la vendita di stupefacenti. Lo straniero è stato notato mentre cedeva una dose di marijuana a un giovane abruzzese in vacanza in città ed, entrambi, si sono trovati in mezzo ai militari dell'Arma. L'acquirente è stato segnalato in Prefettura come assuntore mentre lo spacciatore, trovato con altre 2 dosi della stessa sostanza e 20 euro ritenuti il provento dello spaccio, è stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento