Qualità del mare, anche per il 2017 Misano ottiene la Bandiera Blu

Nella provincia di Rimini solo Bellaria ha ricevuto lo stesso riconoscimento per questa stagione balneare

Nella giornata di lunedì si è svolta a Roma la cerimonia di consegna all’Amministrazione Comunale di Misano, della bandiera blu 2017. A ritirarla per conto del Comune, il funzionario Sandro Tiraferri. La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente che viene assegnato ogni anno in 49 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE (Foundation for Environmental Education) ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale e riconosciuta dall’UNESCO come leader mondiale per l’educazione ambientale e l’educazione allo sviluppo sostenibile. Ancora una volta Misano ha confermato la conduzione sostenibile del proprio territorio attraverso una serie di indicazioni che mettono alla base delle scelte politiche, l’attenzione e la cura per l’ambiente. In Emilia Romagna sono state assegnate 6 Bandiere Blu. Per la provincia di Rimini sono state solo due le località ad ottenerla: insieme a Misano che si è aggiudicata l’ambizioso premio sia per il proprio territorio sia per la marina di Portoverde (unica in Emilia – Romagna), è stato il Comune di Bellaria – Igea Marina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento