Qualità della vita, Rimini perde posizioni e si ritrova al 57esimo posto

La classifica stilata da ItaliaOggi con la collaborazione de la Sapienza di Roma, che fotografa modelli virtuosi, criticità e cambiamenti in atto nelle province

Nuovo scivolone per Rimini che, nella classifica sulla qualità della vita realizzata adal quotidiano ItaliaOggi in collaborazione con La Sapienza di Roma, perde 7 posizioni ritrovandosi al 57esimo posto. Nella classifica, che fotografa anche quest’anno modelli virtuosi, criticità e cambiamenti in atto nelle province italiane, la nostra città rientra in una situazione "accettabile" ma in forte risalita, dal 27esimo al 14esimo posto, per quanto riguarda la sezione Affari&Lavoro tanto che, per quanto riguarda il tasso di occupazione, guadagna ben 28 posizioni (da 55 nel 2017 a 27 del 2018). Stabile, invece, per quello che concerne l'innovazione e le start-up con l'ottava posizione.

Bocciatura clamorosa per la sezione Ambiente: un tracollo che, dalla 77esima posizione del 2017, arriva alla 103esima. Anche per quanto riguarda la criminalità, così come aveva evidenziato la ricerca analoga de IlSole24Ore, Rimini è all'ultima posizione. In questo caso, a fare la aprte del leone sono i crimini contro la persona, contro il patrimonio e le violenze sessuali. La città affonda nella classifica anche per quanto riguarda il traffico e lo spaccio di stupefacenti e per lo sfruttamento della prostituzione. Non va meglio sul fronte di scippi e borseggi: anche in questo caso Rimini può vantare il primato negativo in Italia.

Deciso miglioramento, invece, per quanto concerne il disagio sociale: la nostra città scala 47 posizioni (da 69 a 22). Sul fronte dei servizi economici, Rimini è al quarto posto in Italia per numero di sportelli bancari e 14esima per numero di bancomat. Il sistema salute, però, ci vede attribuire un voto "scarso" in quanto in tutte le voci la città appare nella seconda parte della classifica. Come era facile prevedere, anche quest'anno Rimini sale sul podio per quanto riguarda il tempo libero e il divertimento: un secondo posto frutto del primato per numero di alberghi,  della top ten per ristoranti, bar e caffetterie. Gradino più alto anche nella classifica per il numero di palestre.

A chiudere le voci è il tenore di vita dove, Rimini, si piazza al 56esimo posto. In questo caso, le voci che compongono la macrosezione ci vedono al 25esimo posto per la spesa media mensile pro capite per consumi; al 58esimo per importo medio mensile pensione, al 14esimo per i depositi bancari pro capite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

Torna su
RiminiToday è in caricamento