rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Quaranta società scrivono alla Lnd: "Basta discriminazioni, lasciamo giocare anche senza Green pass"

La posizione del gruppo Lo sport per tutti: "Si registrano decine di incontri rinviati per l'impossibilità di impiegare i ragazzi che non possiedono il green pass rafforzato"

"E' lodevole l'iniziativa del Comitato regionale Emilia Romagna, Lnd (Lega nazionale dilettanti, ndr) e Sgs, di accogliere le nostre rimostranze e portarle a coloro che fino ad ora non hanno ascoltato alcuna segnalazione". Così il gruppo Lo Sport per tutti, che trova firmatarie una quarantina di società sportive che denunciano come ci sono casi di società "che fermano i ragazzi da ogni attività".

"Laddove sono ripartiti i campionati - dicono le società coinvolte - si registrano decine di incontri rinviati in parte per positività e in parte per la non possibilità di impiegare i ragazzi che non possiedono il green pass rafforzato. Per questo pensiamo che sia giunto il momento di far prevalere il buon senso per eliminare qualsiasi discriminazione nei confronti dei ragazzi".

E le associazioni sportive proseguono: "Oltre alle istituzioni già interessate precedentemente, ci appelliamo all'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza che ha il compito di porre in essere interventi volti a garantire anche la sana crescita psico-fisica degi ragazzi, nonchè lo sviluppo della loro personalità in tutte le sue potenzialità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quaranta società scrivono alla Lnd: "Basta discriminazioni, lasciamo giocare anche senza Green pass"

RiminiToday è in caricamento