Cronaca Riccione

Quattro giovanissimi predoni della spiaggia pizzicati dalla polizia

Due minorenni e due appena maggiorenni sono stati denunciati a piede libero per furto aggravato in concorso e ricettazione

Nella giornata di martedì il personale della polizia di Stato a fermato, a Riccione, quattro predoni della spiaggia. Ad essere denunciati a piede libero per furto aggravato in concorso e ricettazione sono stati due minorenni e due neomaggiorenni. A dare l'allarme è stato il bagnino nei pressi di piazzale Roma che si è accorto del furto di alcune borse, lasciate incustodite da alcuni turisti sui lettini dello stabilimento. I malviventi, poi erano stati notati  sulla spiaggia libera a dividersi il bottino e allontanarsi in tutta fretta verso la stazione ferroviaria. Grazie alla descrizione dei quattro, gli agenti sono riusciti a rintracciarli e a bloccarli. Uno di questi aveva un grosso borsone pieno di refurtiva e, tutti, sono stati portati nel posto estivo di polizia per essere identificati. I turisti derubati hanno riconosciuto parte del bottino e sono rientrati in possesso dei loro averi. Per i maggiorenni, provenienti dal milanese, oltre alla denucia è arrivato anche il foglio di via con divieto di ritorno nel Comune di Riccione per tre anni. I due minori sono stati consegnati ai rispettivi genitori giunti a Riccione dal Nord Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro giovanissimi predoni della spiaggia pizzicati dalla polizia
RiminiToday è in caricamento