rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Bellaria-Igea Marina

Bellaria, migliora la raccolta differenziata: novità nel servizio per 2000 famiglie

Scarti alimentari, stoviglie in bioplastica (biodegradabili), sfalci d’erba, gusci d’uovo e molto altro che finivano nel contenitore indifferenziato, dal primo luglio potranno essere separati e avviati a recupero, per tornare a nuova vita sottoforma di compost

A Bellaria-Igea Marina la raccolta dei rifiuti differenziati si potenzia e cambia immagine. Grazie alle novità introdotte, nelle prossime settimane il servizio di Hera, che ha già permesso di aumentare la percentuale di raccolta differenziata di 22,8 punti percentuali passando dal 35,9% del 2008 al 58,7% nel 2015, fa ora un ulteriore balzo in avanti seguendo i percorsi più virtuosi avviati negli stati europei più evoluti. Nell’area del comune a mare della ferrovia compresa tra Via Pertini e il confine con San Mauro Pascoli, già servita da un sistema di raccolta differenziata domiciliare, sarà introdotto il servizio di ritiro anche per i- rifiuti organici.

Scarti alimentari, stoviglie in bioplastica (biodegradabili), sfalci d’erba, gusci d’uovo e molto altro che finivano nel contenitore indifferenziato, dal primo luglio potranno essere separati e avviati a recupero, per tornare a nuova vita sottoforma di compost. Le circa 2.000 famiglie residenti nell’area coinvolta da questo potenziamento del servizio riceveranno da Hera in comodato d’uso gratuito un contenitore specifico per raccogliere questo materiale, che la multiutility provvederà a ritirare casa per casa secondo un preciso calendario comunicato ad ogni famiglia.

Informazione e comunicazione - Per illustrare queste novità, il Gruppo Hera e l’Amministrazione comunale hanno organizzato per tre sabati consecutivi a partire da sabato un info point dedicato dove sarà possibile avere maggiori informazioni e ricevere il kit di raccolta messo gratuitamente a disposizione. Questi i luoghi delle postazioni di tutoraggio ai cittadini: sabato dalle ore 9.00 alle 13.00 nel piazzale della Chiesa Nostro Signore del Sacro Cuore; piazzale S. Margherita; sabato 2 e 9 luglio dalle ore 9.00 alle 13.00 al Palazzo del Turismo in Via L. Da Vinci, 5.

Tanti altri servizi sempre a disposizione - Tutti i rifiuti che non possono essere raccolti utilizzando il sistema di raccolta domiciliare possono essere conferiti nelle Stazioni Ecologiche di Hera, presenti su tutto il territorio provinciale. Quella di Bellaria-Igea Marina, in particolare, si trova in Via Fornace 14 e consente l’accesso durante tutta la settimana nel seguente orario (valido tutto l’anno): da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 12.30; martedì e sabato anche dalle 14.30 alle 18.30. Sono inoltre attivi due servizi dedicati alla raccolta degli ingombranti o potature, e alla raccolta degli oli alimentari esausti.

Per usufruire del servizio gratuito di ritiro a domicilio di queste tipologie di rifiuti basta contattare il Servizio Clienti di Hera (800.999.500, chiamata gratuita da rete fissa e mobile), attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 18.00. Il servizio è dedicato alle famiglie e consente di prenotare il ritiro di oggetti d’arredamento, elettrodomestici, utensili, giocattoli di grandi dimensioni, infissi ed altri rifiuti derivati da ristrutturazione edilizia (esclusi sanitari ceramici, macerie, piastrelle) e potature (anche per clienti non domestici).

Infine, i cittadini di Bellaria-Igea Marina possono contare anche sul servizio di raccolta stradale per l’olio alimentare esausto. I contenitori si trovano In Via Roma 37 e in Via Ugo la Malfa e sono disponibili 24 ore su 24 per i cittadini virtuosi che vorranno recuperare questo tipo di rifiuto altamente inquinante. Utilizzare il servizio è molto semplice: l’olio può essere conferito nel contenitore all’interno di normali bottiglie o flaconi in plastica, chiusi con il loro tappo. L’azienda ha sviluppato il progetto, unico in Italia per tipologia ed estensione territoriale, con l’obiettivo di incrementare il recupero di questo materiale inquinante. Attualmente viene già svolto nelle 140 stazioni ecologiche del Gruppo. Il progetto di raccolta stradale degli oli alimentari, lanciato da Hera a ottobre 2013, ha consentito un aumento dalle 5 tonn/mese di fine 2013 alle 20 tonn/mese registrate nel secondo semestre 2014.

I sistemi di raccolta differenziata hanno bisogno anche della collaborazione dei cittadini - Utilizzare correttamente i servizi gratuiti di raccolta a domicilio messi a disposizione da Hera significa aderire a un progetto di salvaguardia del territorio che non prevede abbandoni di rifiuti lungo le strade, ma un maggior decoro delle città. L’Amministrazione comunale e Hera invitano pertanto a utilizzare gli strumenti messi quotidianamente a disposizione per garantire una corretta gestione del ciclo del rifiuto e la tutela dell’ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bellaria, migliora la raccolta differenziata: novità nel servizio per 2000 famiglie

RiminiToday è in caricamento