menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Radiologia e Covid, lo studio dell'Ausl Romagna sulla prestigiosa rivista scientifica "Radiology"

I professionisti hanno dimostrato che la tromboembolia polmonare si osserva frequentemente nei pazienti con polmonite da Covid 19

Radiologia e Covid, lo studio dell'Ausl Romagna finisce sulla prestigiosa rivista scientifica "Radiology"
Uno studio della Radiologia dell'Ausl Romagna sul Covid pubblicato sulla prestigiosa rivista statunitense "Radiology". Firmatari, il dottor Enrico Cavagna (direttore del Dipartimento di Diagnostica per immagini dell'Ausl), primo firmatario, Francesco Muratore e Fabio Ferrari.

I professionisti hanno dimostrato che la tromboembolia polmonare  si osserva frequentemente nei pazienti con polmonite da Covid 19 e coinvolge principalmente le piccole arterie dei segmenti polmonari interessati dalle consolidazioni polmonari. I pazienti con grave polmonite da Covid (rilevabile a seguito di tac e specifiche analisi di laboratorio) sono  quelli più comunemente colpiti dalla tromboembolia polmonare. Questo perchè l'infezione innesca uno stato di ipercoagulabilità del sangue  e un'infiammazione generalizzata. "Pertanto si tratta di trombosi primitiva delle arterie polmonari e non embolia ad origine da trombosi venosa - spiega il dottor Cavagna -. E questo ha importanti ripercussioni sulla terapia e sulla prognosi".

Potrebbe interessarti: https://www.cesenatoday.it/cronaca/radiologia-e-covid-lo-studio-dell-ausl-romagna-finisce-sulla-prestigiosa-rivista-scientifica-radiology.html

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Soap brows, la nuova tendenza per sopracciglia perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento