Raffica di controlli antidegrado per i carabinieri di Riccione

Il blitz è partito nella notte tra mercoledì e giovedì e si è concluso all'alba nelle strutture abbandonate

Con l'arrivo di agosto, per garantire la sicurezza dei turisti nella Perla Verde, si sono fatti ancora più fitti i controlli dei carabinieri di Riccione. Un maxi blitz sul territorio è partito nella notte tra mercoledì e giovedì per poi concludersi, all'alba, con la bonifica delle strutture abbandonate presenti nel comune. Passata al setaccio la spiaggia libera di piazzale Roma, l'ex hotel Savioli e le colonie dell'Abissinia a caccia di spacciatori, clandestini e sbandati. A finire in manette è stato un 20enne egiziano, già noto alle forze dell'ordine, che aveva appena venduto 2 grammi di marijuana a un giocane assuntore. Nelle tasche del nordafricano, oltre al provento della vendita di droga, sono stati trovati altri 10 grammi della stessa sostanza già divisi in 5 dosi. Se l'è cavata, invece, con una denuncia a piede libero un 20enne urbinate nel cui zaino sono stati trovati 29 grammi di marijuana. Deferiti anche un 24enne marocchino e un 44enne tunisino, irregolari sul territorio italiano, per la violazione delle leggi sull'immigrazione. Altri 3 ragazzi, trovati con 5 grammi in totale tra hashish e marijuana, sono stati segnalati alle rispettive Prefetture come assuntori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento