Raffica di spaccate nel salotto di Riccione, rubata anche marijuana legale

Tre locali presi di mira da una banda di incappucciati che è poi fuggita in treno facendo perdere le loro traccce

Ristoranti, bar e negozi del salotto di Riccione sono finiti nel mirino di una banda di malviventi che, nella notte tra giovedì e venerdì, ha messo a ferro e fuoco le attività. Armati di grosse pietre i ladri, almeno quattro, hanno sfondato le vetrine di un negozio di marijuana legale, dove sono spariti almeno 6 chili d'erba oltre al fondocassa, un bar e un ristroante il tutto nel raggio di poche centinaia di metri. Il gruppo, ripreso dalle telecamere di sicurezza, era formato da giovani incappucciati che, verso le 5, hanno messo in atto la razzia per poi, una volta terminato, dirigersi verso la stazione ferroviaria e scappare a bordo del treno. Nonostante il loro intervento, i carabinieri non sono riusciti ad intercettarli ma gli inquirenti dell'Arma sarebbero sulle loro tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento