menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rafforzati i controlli anti-covid, in un fine settimana identificate quasi 1000 persone con 31 multe

Carabinieri in campo in tutta la provincia di Rimini, nel mirino dei militari dell'Arma anche i locali pubblici

Rafforzati i controlli anti-covid in tutta la provincia di Rimini coi carabinieri del Comando provinciale che, nel fine settimana, hanno identificato quasi 1000 persone e sorvegliato i locali pubblici per evitare gli assembramenti. Nel capoluogo a finire nel mirino dei militari dell'Arma è stato il centro storico e San Giuliano dove, in tutto sono state fermate 509 persone di cui 21 sanzionate per inosservanza del divieto di assembramenti o per aver violato il coprifuoco. Particolare attenzione anche per i locali dove, su 133 ispezionati, 1 è stato pizzicato a permettere agli avventori di consumare nei suoi pressi.

Sul fronte riccionese il bilancio ha visto 263 persone identificate di cui 9 sanzionate per violazione del coprifuoco e, allo stesso tempo, su 29 pubblici esercizi controllati 3 sono stati sanzionati per inosservanza del divieto consumazione nei pressi del locale. In Valmarecchia, infine, la Compagnia di Novafeltria ha proceduto al controllo di 159 persone, 98 veicoli e 26 esercizi pubblici. A finire nei guai è stato un 54enne riminese che, a Novafeltria, è stato sorpreso a bordo della propria vettura in orario notturno senza un valido motivo. Nel fine settimana sono state elevate anche 4 contravvenzioni al Codice della Strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rimini è pronta a sbocciare con ventimila fiori, tra natura e bellezza

Sicurezza

Aceto per le pulizie di casa? Ecco come usarlo

Attualità

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento