rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Rivazzurra / Viale Regina Margherita

Ragazzini extracomunitari aggrediscono e rapinano una prostituta

Parapiglia sui viali del sesso a pagamento, a finire in manette è stato un senegalese 19enne e un marocchino minorenne

Notte di intensi controlli da parte del personale della polizia di Stato che, in particolare, ha tenuto d'occhio i viali riminesi del sesso a pagamento. Verso le 3.30 un gruppo di lucciole ha fermato una pattuglia spiegando agli agenti che, poco prima, una loro collega romena era stata aggredita e rapinata da due giovani. Gli agenti, dopo aver ottenuto una descrizione dei malviventi, sono partiti alla loro ricerca e, poco dopo, hanno intercettato i ricercati. Fermati, i due hanno opposto una strenua resistenza fino a quando sono stati bloccati e ammanettati. La sorpresa è arrivata al momento dell'identificazione: uno era un 19enne senegalese mentre, il secondo, era un minorenne marocchino. Portati in Questura, sono stati accusati di tentata rapina, furto aggravato e resistenza a pubblico pfficiale e messi a disposizione della magistratura.

Nel corso della notte, nella zona tra Marebello e Bellariva, gli agenti della polizia di Stato hanno eseguito anche una serie di controlli antiprostituzione. Sono state 12 le lucciole identificate, quasi tutte provenienti dall'est Europa, che sono state sanzionate per l’inosservanza dell’ordinanza sindacale e allontanate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzini extracomunitari aggrediscono e rapinano una prostituta

RiminiToday è in caricamento