Raid vandalico: "accecati" e danneggiati gli autovelox di Rimini

Sia quello di via Euterpe che quello installato sulla Tolemaide sono stati presi di mira dai soliti ignoti

"Occhi" resi inservibili dalla vernice spray o, in altri casi, danneggiato il plexiglass che permette alle telecamere di riprendere gli automobilisti indisciplinati. E' un vero e proprio raid vandalico quello che, in questi giorni, ha visto come protagonisti gli autovelox di Rimini finiti nel mirino dei soliti ignoti. Quello messo peggio è l'apperecchiatura installata in via Euterpe, a poche centinaia di metri dal distaccamento della polizia Municipale, dove qualcuno, approfittando della notte, con uno scalpello ha rigato il plexiglass che protegge gli occhi elettronici e la macchina fotografica rendendo, di fatto, inservibili le fotografie di chi supera il limite di velocità sulla strada. Vernice spray, invece, è stata utilizzata in via Tolemaide dove, le finestrelle, sono state coperte per evitare la rilevazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento