menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina banca e poi fugge in bici. Carabiniere in congedo lo fa arrestare

Rapina banca e poi fugge in bici. Inseguito da un carabiniere in congedo, è stato bloccato ed arrestato. In manette è finito un operaio padovano di 46 anni

Rapina banca e poi fugge in bici. Inseguito da un carabiniere in congedo, è stato bloccato ed arrestato. In manette è finito un operaio padovano di 46 anni, residente a Stra (Venezia), già noto alle forze dell'ordine. L'episodio si è consumato lunedì mattina alla Cassa di Risparmio di Ravenna, in via Giordano Bruno. Erano circa le 10.30 quando l'individuo, armato di cutter e col volto travisato da una calzamaglia, ha fatto irruzione nell'istituto di credito.


L'uomo si è fatto consegnare circa 7.500 euro, per poi dileguarsi in sella all'istituto di credito. Sul suo inseguimento si è messo un carabiniere ausiliario in congedo, che ha immediatamente dato l'allarme al 112. Questo ha permesso ai militari dell'Aliquota Radiomobile di bloccarlo in piazza Ganganelli. Con se aveva ancora la refurtiva, il cuttel e la calzamaglia. Il bottino è stato restituito al direttore della filiale della banca. Per il 46enne, domiciliato alla Comunità Terapeutica Papa Giovanni XXIII di Santarcangelo di Romagna, si sono aperte le porte del carcere di Rimini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento