Rapina da 30mila euro ai danni del parrucchiere, individuati gli autori del colpo

Sotto la minaccia di una pistola avevano depredato i titolari dei preziosi e dell'incasso della giornata

Gli inquirenti dell'Arma, al termine di una serie di indagini, hanno identificato gli autori di una feroce rapina avvenuta a Riccione nel maggio del 2017. Quella mattina, intorno alle 8.30, i malviventi avevano fatto irruzione all'interno di un salone di parrucchiera di via Tasso e, sotto la minaccia di una pistola, avevano costretto la coppia di titolari a farsi consegnare due preziosi orologi da polso, delle fedi nuziali e l’incasso per un bottino di oltre 30mila euro. Una volta ottenuto il maltolto, i rapinatori erano fuggiti a bordo di uno scooter mentre scattava l'allarme che aveva fatto accorrere sul posto i carabinieri. L'inchiesta aveva permesso ai militari dell'Arma di recuperare quasi subito sia lo scooter, poi risultato rubato, ma anche i caschi ed i guanti utilizzati dai malviventi e abbandonati a circa 3 chilometri da via Tasso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie a questi elementi, e a una minuziosa ricerca delle telecamere di videosorveglianza, gli inquirenti hanno iniziato a restringere il campo degli indiziati fino ad arrivare a un 31enne, originario di Milano ma residente a Montescudo dove è ospitato in una comunità terapeutica, ritenuto essere uno dei due rapinatori. Il secondo, anche lui identificato dai militari dell'Arma, risulta invece non essere residente in Italia e sono in corso le sue ricerche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento