rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Rapina di un rolex con la tecnica dell'abbraccio, dal controllo stradale finisce in carcere

I militari hanno tratto in arresto un  28enne residente a Bologna ma di fatto senza fissa dimora, gravato da diversi precedenti di polizia, in quanto destinatario di un’esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Rimini

Nella giornata di giovedì i Carabinieri della Stazione di Roccabianca, in provincia di Parma, nel corso di un controllo alla circolazione stradale hanno fermato un’autovettura, con tre persone di origine rumena, che si aggirava per le vie del paese con fare sospetto. A seguito dell’identificazione degli occupanti,  i militari hanno tratto in arresto un  28enne residente a Bologna ma di fatto senza fissa dimora, gravato da diversi precedenti di polizia, in quanto destinatario di un’esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Rimini.  L’uomo, a fine anno, a Riccione insieme ad una complice, attualmente ricercata si è reso responsabile di una rapina.  Nella circostanza, l’arrestato e la donna, con la consolidata tecnica dell’”abbraccio” avevano avvicinato la vittima per sottrargli un costosissimo Rolex. Il furto con destrezza si è poi trasformato in rapina poiché i soggetti per assicurarsi la fuga ed il “bottino” avevano usato violenza sul malcapitato. L’arrestato terminate le formalità è stato portato alla casa circondariale di Parma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina di un rolex con la tecnica dell'abbraccio, dal controllo stradale finisce in carcere

RiminiToday è in caricamento