rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Riccione

Cruenta rapina alla gioielleria Baldacci: presi nel foggiano i responsabili

I malviventi, che avevano aggredito nella circostanza la titolare del punto vendita, si erano dileguati con un bottino di circa 70mila euro

Sono stati arrestati nel foggiano gli autori della cruenta rapina messa a segno il 22 febbraio scorso alla gioielleria "Baldacci" di Riccione, in viale Dante. E’ in corso in provincia di Foggia un'articolata operazione condotta dai Carabinieri di Riccione con arresti e  perquisizioni nei confronti dei verosimili autori del colpo. I malviventi, che avevano aggredito nella circostanza la titolare del punto vendita, si erano dileguati con un bottino di circa 70mila euro. A finire in manette sono stati due foggiani, di 26 e 36 anni, catturati a Vieste dai carabinieri di Riccione in collaborazione coi colleghi foggiani. A incastrare i rapinatori, che avevano agito a volto scoperto, sono stati i filmati delle telecamere a circuito chiuso della gioielleria e la memoria della vittima che ha riconosciuto i malviventi. Fondamentale anche il racconto di un testimone che, in viale D'Annunzio poco lontano dalla gioielleria, aveva notato l'auto usata per la fuga e ricordato parte della targa. Le indagini dei carabinieri proseguono nel tentativo di individuare gli altri componenti della banda.

Aggredita e rapinata la titolare di una gioielleria

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cruenta rapina alla gioielleria Baldacci: presi nel foggiano i responsabili

RiminiToday è in caricamento