"Abbiamo un coltello in tasca", due ragazzini rapinati al Marano

Erano da poco passate le 2 della notte tra sabato e domenica quando a Riccione, un ragazzo ha telefonato ai Carabinieri dichiarando di essere stato vittima di una rapina insieme ad un suo amico davanti all'Opera, al Marano.

Erano da poco passate le 2 della notte tra sabato e domenica quando a Riccione, un ragazzo ha telefonato ai Carabinieri dichiarando di essere stato vittima di una rapina insieme ad un suo amico davanti al locale “Opera”, al Marano. Le verifiche dei militari hanno accertato però che la rapina era avvenuta circa un'ora prima e che i giovani, dopo lo spiacevole episodio, si erano recati poi a casa di uno dei due. Immediatamente si sono portati sul posto i Carabinieri che hanno raccolto i dettagli per poter identificare i malviventi

All'uscita del locale i due erano stati circondati da un gruppo di quattro 20enni probabilmente rumeni che, minacciandoli di avere un coltello nascosto in tasca, si sono fatti consegnare un telefono cellulare e uno zainetto con all’interno solo pochi euro. Le ricerche durante tutta la notte, purtroppo, hanno dato esito negativo. Indagini in corso.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento