rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca Centro / Largo Giulio Cesare

Tenta di rubare un monopattino e manda in ospedale due agenti della Questura

Sorpreso dal proprietario lo ha spintonato cercando di fuggire per poi aggredire con calci e pugni il personale della polizia di Stato intervenuto

Il tentativo di rubare un monopattino è costato le manette a un marocchino 19enne che, oltre ad aggredire il proprietario del mezzo, ha mandato in ospedale due agenti della polizia di Stato. Il parapiglia si è scatenato nel pomeriggio di domenica, a Rimini, in largo Giulio Cesare. Il malvivente verso le 13.30 aveva preso di mira il mezzo lasciato in sosta all'ombra dell'arco d'Augusto nei pressi di un locale della zona e, dopo averlo preso, ha tentato la fuga. Il proprietario, però, si è accorto dei maneggi ed è intervenuto dando anche l'allarme al 112. Il rapinatore, vistosi scoperto, ha cercato di allontanarsi aggredendo il padrone del monopattino per poi prendersela con gli agenti della Volante arrivati a sirene spiegate. Ne è nata una zuffa in piena regola tanto che, alla fine, il personale della Questura è stato costretto a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso da dove sono stati poi dimessi con una prognosi di 10 giorni a testa. Non senza difficoltà il 19enne è stato caricato sull'auto di pattuglia, dove ha danneggiato gli interni, e una volta arrivato negli uffici di piazzale Bornaccini è stato arrestato con le accuse di rapina impropria, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamenti. Dopo una notte in camera di sicurezza, il malvivente è stato processato per direttissima lunedì mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di rubare un monopattino e manda in ospedale due agenti della Questura

RiminiToday è in caricamento