Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

Secondo una prima ricostruzione dei fatti effettuata dai Carabinieri della Compagnia di Riccione, i banditi si sono introdotti all'interno dell'istituto di credito lungo la Consolare nel cuore della nottata

Un rapina da film. E' quella che si è consumata lunedì mattina alla filiale del Credit Agricole a Cerasolo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti effettuata dai Carabinieri della Compagnia di Riccione, i banditi si sono introdotti all'interno dell'istituto di credito lungo la Consolare nel cuore della nottata. Passando da una porta sul retro, ritrovata forzata, i malviventi hanno iniziato a praticare un foro nel muro che divide la tromba delle scale dagli uffici. Un lavoro certosino ma anche molto impegnativo dato che si è reso necessario tagliare la rete in acciaio del cemento armato. Una volta dentro, hanno aspettato l'ora di apertura e l'arrivo dei quattro dipendenti per entrare in azione. Armati con pistole e un mitra, i tre rapinatori hanno legato mani e piedi degli impiegati con delle fascette non prima di costringere il direttore ad aprire la cassaforte a tempo.

rapina-credit-agricole-16-settembre-2019-carabinieri-2

I malviventi hanno quindi aspettato che il meccanismo aprisse il forziere per fare man bassa dei contanti presenti al suo interno. Una volta fatta razzia di banconote, i rapinatori hanno liberato gli ostaggi e sono fuggiti facendo perdere le loro tracce. L'allarme è scattato intorno alle 10,45 e, sul posto, sono accorsi i carabinieri che hanno raccolto le testimonianze dei dipendenti alquanto provati per la brutta esperienza.. Il bottino è particolarmente ingente e si aggira sui 70mila euro. E' naturalmente partita la caccia all'uomo, anche se il commando è fuggito via senza lasciare traccia.

banda del buco credit agricole cerasolo 01-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Picchiata dal marito costretta a un escamotage per chiedere aiuto ai carabinieri

  • Guida senza patente e fornisce le generalità della gemella sperando di farla franca

  • Sesso a tre col transessuale finisce a sassate, nei guai coppia di fidanzati

  • Sieropositivo faceva sesso con diverse donne conosciute in chat, una è stata infettata: arrestato

Torna su
RiminiToday è in caricamento