Finisce in manette per un paio di jeans

E’ finito in manette per aver rubato un paio di jeans. Un marocchino di 39 anni, già noto alle forze dell’ordine, domiciliato ad Urbania (Pesaro Urbino), regolare col permesso di soggiorno

E’ finito in manette per aver rubato un paio di jeans. Un marocchino di 39 anni, già noto alle forze dell’ordine, domiciliato ad Urbania (Pesaro Urbino), regolare col permesso di soggiorno, è stato arrestato martedì mattina da due motociclisti dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Riccione. Il fatto è avvenuto intorno alle 11 in un negozio d’abbigliamento, in viale Tasso. Quando i militari sono intervenuti sul posto l’esercente stava cercando di trattenere il malvivente.

Gli uomini dell’Arma hanno appurato che l’extracomunitario si era impossessato di un paio di jeans e, per guadagnarsi la fuga, aveva spinto a terra il proprietario del negozio, un 30enne di origine cinese. Ciò nonostante, rialzatosi, quest’ultimo aveva inseguito il fuggitivo riuscendo a trattenerlo fino all’intervento risolutivo dei due Carabinieri motociclisti. La refurtiva, del valore di 30 euro, è stata recuperata e restituita all’avente diritto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento