Rapinano dei giovani turisti tedeschi e si rifugiano nelle ex colonie abbandonate

Presi dopo un lungo inseguimento dal personale della polizia di Stato i due nordafricani che hanno strappato il portafoglio alla loro vittima per poi fuggire

Si è concluso con l'arresto di due nordafricani il lungo inseguimento che, nella notte tra martedì e mercoledì, ha visto come protagonisti alcuni giovani turisti tedeschi. I tre vacanzieri, verso le 4 di notte, sono stati avvicinati in via principe di Piemonte dai malviventi, entrambi marocchini e già noti alle forze dell'ordine per reati specifici, che li hanno fermati con la scusa di chiedere una sigaretta e qualche spicciolo. I tedeschi sono caduti nel tranello e, quando uno di essi ha estratto il portafoglio, uno dei nordafricani lo ha afferrato per poi fuggire insieme al complice. Ne è nato un inseguimento che, dopo viale principe di Piemonte e un tratto di spiaggia, si è concluso davanti all'ingresso dell'ex colonia "Murri" dove i marocchini, approfittando di un buco nella recinzione, si sono infilati con la speranza di far perdere le loro tracce. Vista la situazione, i turisti hanno chiesto l'intervento della polizia e, sul posto, è arrivata una pattuglia delle Volanti con gli agenti che hanno iniziato a perlustrare la zona fino a quando sono riusciti a individuare e ad ammanettare i nordafricani mentre, la refurtiva, è stata recuperata. Ad essere portati in Questura sono stati un 30enne e un 35enne che, mercoledì mattina, sono stati processati per direttissima con l'accusa di furto aggravato. Al termine dell'udienza per i due stranieri, che hanno chiesto i termini a difesa, il giudice ha disposto il loro rilascio con l'obbligo del divieto di dimora nelle province di Rimini, Pesaro Urbino e Forlì Cesena, e della misura dell’obbligo di dimora nella provincia di Bergamo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento