Rapinano un giovane in auto spacciandosi per poliziotti, poi lo aggrediscono

Intorno alle 2 di sabato a Rimini, i Carabinieri, hanno arrestato, in flagranza di reato, per rapina aggravata in concorso, due stranieri, un 21enne di origine marocchina e un 22enne di origine equadoregna

Intorno alle 2 di sabato a Rimini, i Carabinieri, hanno arrestato, in flagranza di reato, per rapina aggravata in concorso, due stranieri, un 21enne di origine marocchina e un 22enne di origine equadoregna, entrambi residenti nella provincia di Ravenna. I due stranieri, nel parcheggio di una nota discoteca, spacciandosi per appartenenti alle forze dell'ordine, hanno rapinato del denaro contenuto nel portafogli un giovane turista vicentino, poi aggredendolo davanti alla sua reazione.

Il personale del locale, oltre a soccorrere la vittima, ha immediatamente allertato i Carabinieri che sono riusciti a fermare i malviventi mentre cercavano di dileguarsi tra la folla. La refurtiva, circa 45 euro, è stata restituita al proprietario, mentre per i due rapinatori si sono aperte le porte del carcere di Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento