rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Marina Centro / Lungomare Claudio Tintori

Rapinato e accoltellato in spiaggia, fermati dalla polizia tre nordafricani

La vittima ha riconosciuto gli aggressori che, nella notte tra domenica e lunedì, lo avevano ferito sulla battigia

Sono stati sottoposti a fermo di polizia, in attesa della convalida fissata per mercoledì, due giovani nordafricani mentre un terzo, minorenne, è stato denunciato a piede libero. Il trio sarebbe l'autore della rapina e dell'accoltellamento, avvenuto nella notte tra domenica e lunedì, sulla battigia di Rimini. Secondo quanto emerso un ragazzino riminese, poco più che maggiorenne, si trovava in spiaggia con un gruppo di amici quando, verso le 2, sarebbe stato aggredito dai nordafricani che gli avrebbero strappato un borsello contenete portafoglio e cellulare. La vittima, insieme ad altri amici, si era messo alla ricerca degli autori del furto e, dopo averli individuati nei pressi di un noto locale sul porto di Rimini, aveva chiesto la restituzione del maltolto. Ne è nato un violento tafferuglio tanto che, il 18enne, era stato poi ferito dai malviventi con una coltellata che lo ha raggiunto tra il fianco e il gluteo.

Era scattato l'allarme e sul lungomare Tintori, oltre all'ambulanza del 118, erano intervenute le pattuglie della polizia di Stato con gli agenti che hanno cercato di capire cosa fosse successo e di ricostruire la scena. Il ferito, nel frattempo, era stato trasportato al pronto soccorso da dove è poi stato dimesso con una prognosi di 10 giorni. I presunti autori, portati in Questura, sarebbero stati riconosciuti dalla vittima e, al momento, si trovano appunto in stato di fermo fino a quando, mercoledì, compariranno davanti al gip per la convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinato e accoltellato in spiaggia, fermati dalla polizia tre nordafricani

RiminiToday è in caricamento