rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

Il rapinatore di gioiellerie coinvolto in un drammatico omicidio/suicidio

Uno dei due cadaveri trovati in un'abitazione sull'Appennino modenese era quello di Francesco Bordone autore di una feroce rapina a Rimini

E' Francesco Bordone, 48 anni, residente a Bologna ma originario di Modena, uno dei due cadaveri ritrovati in un'abitazione di Serramazzoni nel'Appennino modenese. La vittima era balzata agli onori delle cronache riminesi nel 2017 come il rapinatore mascherato per aver messo a segno diversi colpi, tra cui uno particolarmente efferato alla gioielleria "Marchini" di Marina Centro, nei Compro oro della città e per i quali era stato condannato a 5 anni di reclusione nel 2018. Il corpo di Bordone, nella tarda mattinata di giovedì, è stato ritrovato insieme a quello di Claudio Belloi, 77 anni, noto commerciante di pellami e ambulante storico da almeno 40 anni. A scoprire i due cadaveri un conoscente dell'imprenditore che, preoccupato dall'assenza dell'uomo al mercato del giovedì a Vignola, si è presentato nell'abitazione e non ricevendo risposta al campanello ha chiesto l'intervento dei vigili del fuoco per aprire la porta.

Spalancato l'ingresso, davanti agli occhi dei soccorritori si è presentata una scena agghiacciante: l'intero appartamento era sporco di sangue e il corpo di Belloi riverso sul pavimento del salotto con una ferita d'arma da fuoco alla testa. In una camera da letto al primo piano, invece, il cadavere di Bordone crivellato di proiettili. Il 48enne, dai primi riscontri degli inquirenti, da un anno era inquilino in un'abitazione di proprietà del 77enne e durante il giorno si dedicava ad alcuni lavori di manutenzione nella villa dell'anziano. Per gli investigatori, che hanno passato al setaccio il luogo del delitto in cerca di indizi e del movente, si tratterebbe di un omicidio/suicidio e sarebbe avvenuto almeno 24 ore prima del ritrovamento dei corpi. Secondo una prima ricostruzione, tra i due uomini ci sarebbe stata una furiosa lite con l'anziano che avrebbe ucciso il 48enne per poi rivolgere la pistola contro di sè.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rapinatore di gioiellerie coinvolto in un drammatico omicidio/suicidio

RiminiToday è in caricamento