menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinò e mandò all'ospedale un giovane, arrestato

I Carabinieri di Viserba hanno arrestato un 19enne di Cattolica, residente a Rimini, in ottemperanza ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa giovedì dal tribunale per rapina e lesioni personali

I Carabinieri di Viserba hanno arrestato un 19enne tunisino di Cattolica, residente a Rimini, in ottemperanza ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa giovedì dal tribunale per rapina e lesioni personali. Il giovane è accusato di aver rapinato la notte di Natale all’esterno di un 28enne marocchino. L’extracomunitario venne stordito con un colpo di bottiglia alla testa e colpito con calci e pugni, per poi esser rapinato del giubbotto e di 80 euro.

Il malcapitato, trasportato al pronto soccorso, aveva riportato un trauma facciale con prognosi di 7 giorni. Non contento il giovane picchiò anche un amico del 28enne, un 37enne originario di Catania, provoncandogli un trauma cranico non commotivo, con 2 giorni di prognosi. Nella circostanza gli portò via le chiavi di casa.

I Carabinieri hanno accertato che poco prima, all’interno del pub, il 19enne di origine tunisina aveva artatamente provocato i suddetti che, al fine di evitare problemi, avevano deciso di uscire dal locale. Ciò nonostante, mentre i due stavano per salire in auto, venivano aggrediti dal giovane tunisino con le modalità prima descritte. Ulteriori approfondimenti investigativi hanno consentito di appurare il movente dell’aggressione culminata nella rapina.

Infatti, il giovane tunisino aveva ideato l’aggressione per vendicarsi nei confronti del marocchino che nel novembre 2010, con le proprie dichiarazioni, aveva determinato l’arresto del fratello maggiore 24enne, ritenuto responsabile di detenzione illegale e spaccio di cocaina nonché di violenza e minaccia nei confronti dei tossicodipendenti che non pagavano le dosi di stupefacente. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato alla Casa Circondariale di Rimini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento