Rapinò la Credem, arrestato grazie alle telecamere di sicurezza

Catturato il responsabile della rapina commessa il 27 agosto del 2010 alla filiale della Banca Credem di Riccione. Si tratta di un 55enne di Catania, in carcere a Perugia per reati contro il patrimonio

Catturato il responsabile della rapina commessa il 27 agosto del 2010 alla filiale della Banca Credem di Riccione. Si tratta di un 55enne di Catania, in carcere a Perugia per reati contro il patrimonio. L’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dai Carabinieri della Compagnia di Riccione venerdì mattina alla casa circondariale del capoluogo umbro, dove il siciliano si trova detenuto dal 20 giugno scorso per un rapina commessa a Città di Castello.

Nell’occasione aveva tentato di rapinare la filiale della Cassa di Risparmio locale, ma è stato preso in flagranza di reato. Con se aveva un cutter. I Carabinieri di Riccione, esaminando le immagini del rapinatore arrestato a Città di Castello, le hanno visionate e collocate in un album fotografico, mostrandole al dipendente della banca Credem, cui il rapinatore aveva puntato il coltello alla gola, che lo ha riconosciuto senza alcun dubbio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento