Rapinò una farmacia per poi andare a giocare il bottino alle slot machine

Arrestato dal personale della squadra Mobile di Rimini l'autore del violento colpo ai danni di una farmacia di Busto Arsizio avvenuto lo scorso 2 agosto

Aveva rapinato una farmacia a Busto Arsizio, in provincia di Varese, lo scorso 2 agosto per poi utilizzare gran parte del bottino con i videopoker. Il malvivente, un 35enne lombardo, è stato fermato a Rimini dal personale della squadra Mobile in collaborazione con i colleghi della polizia di Busto Arsizio. Il rapinatore è stato rintracciato in un albergo riminese, dove si era rifugiato in seguito al colpo. Armato di forbici, il 35enne aveva fatto irruzione nella farmacia e costretto una dipendente a consegnare l'incasso, 2500 euro, finiti poi nelle macchinette mangiasoldi come ha ammesso lo stesso malvivente. L'uomo, inoltre, è sospettato di aver commesso altre tre rapine, tra il 2013 e il 2014, a Legnano, Cassano Magnago e Busto Arsizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento