rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Rave party abusivo in Piemonte, nei guai anche un gruppo di riminesi

La bolgia notturna è andata in scena nella notte tra il 10 e l'11 gennaio, i partecipanti sono finiti sul registro degli indagati per il reato di invasione di terreni ed edifici

Più di cinquecento ragazzi sono stati allontanati dai capannoni dismessi dell'impresa Aiazzone a Verrone, nel biellese, dove si stava svolgendo un rave party. In un primo tempo il ritrovo era stato fissato a Roasio ma poi, gli organizzatori, hanno dirottato dirottato la festa abusiva nei vecchi stabili del mobilificio ed è intervenuta la polizia e i carabinieri per lo sgombero. Il rave è andato in scena nella notte tra il 10 e l'11 gennaio ma, adesso, sono arrivati i primi guai per 55 giovani, tra cui anche un gruppo di riminesi, identificati dalle forze dell'ordine e finiti sul registro degli indagati per il reato di invasione di terreni ed edifici. A permettere l'identificazione dei presenti al party abusivo è stato il minuzioso lavoro delle forze dell'ordine che hanno trascritto anche i numeri delle targhe delle vetture parcheggiate nei pressi del complesso industriale abbandonato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave party abusivo in Piemonte, nei guai anche un gruppo di riminesi

RiminiToday è in caricamento