Cronaca

Realizzato dalla Caritas un ambulatorio dedicato ai più bisognosi

Un appello a medici e specialisti perchè si offrano volontari per bisogni sempre più consistenti

La Caritas di Rimini, per festeggiare i suoi primi 40 anni, fa un regalo alle tante persone meno fortunate che usufruiscono dei suoi servizi: un ambulatorio medico, "Nessuno escluso", aperto una volta alla settimana il giovedì mattina, che fa il paio con quello infermieristico già attivo e con il centro di distribuzione farmaci. Da qui un appello a medici e specialisti perchè si offrano volontari per bisogni sempre più consistenti. Questa mattina il taglio del nastro, alla presenza del vescovo Francesco Lambiasi, anche se la struttura è in funzione già da un paio di mesi a favore fin qui di 43 persone, di cui 13 italiani, 34 senza dimora e 14 donne. I passaggi sono stati 59, oltre 244 gli euro di sussidi economici devoluti e 107 i farmaci distribuiti, dall'aspirina ai gastroprotettori. Mentre sono state fin qui 39 le visite mediche assicurate dai volontari. Diverse le patologie: croniche, magari nemmeno conosciute come diabete e ipertensione; acute, legate al momento; polmonari, respiratorie, dermatologiche. Gli italiani spesso hanno bisogno di raccontare la loro esperienze, mentre gli stranieri hanno necessita' piu' pratiche.

"Il numero 40 è sacro per la Bibbia", ricorda monsignor Lambiasi sottolineando che si tratta di una "misura di tempo matura, piena, traboccante", che "ci permette di guardare indietro per guardare avanti". La Caritas, prosegue, "non è solo matura, continua a crescere e il segreto è la giovinezza. E' la periferia della diocesi, ma anche il suo cuore, che riceve sangue da tante parti e lo restituisce purificato per arrivare a tutti i capillari". Questo ambulatorio, conclude, rappresenta un "ospedale da campo".

Al fianco di Lambiasi il vicesindaco Gloria Lisi ricorda la sue esperienza nella struttura: "Ogni volta che entri", anche oggi per inaugurare l'ambulatorio finanziato dal Comune attraverso i Piani di zona con 3.500 euro, "si pensa subito a fare qualcos'altro". E Lisi l'ha già bene in mente, uno studio dentistico. Anche se non sarà facile. Di certo "lavorare insieme è la forza del territorio, la Caritas è aperta al mondo laico e alle altre religioni così' come a chi è distante dalla fede". Da tempo, sottolinea Maria Carla Rossi, è attiva la distribuzione di farmaci e in collaborazione con Anteas si punta ora a un "progetto più ampio, di rete", per garantire la presenza di un medico e di un farmacista, anche per l'ascolto delle problematiche delle persone. Da qui l'appello anche ai giovani medici di farsi avanti. Tra quelli già coinvolti Andrea Gattiani che non nasconde i "buchi neri" del Sistema sanitario nazionale nei confronti di chi vive per strada. Ora serve un "ulteriore passo- rimarca- scorporare l'ambulatorio medico dalla distribuzione dei farmaci".

Anche Mario Galasso, direttore della Caritas di Rimini, cerca di fare proseliti: "Servono medici di base dei poveri, che si mettano a disposizione per una mezza giornata". Intanto l'ente vuole festeggiare i suoi 40 anni, con due momenti: il 7 aprile con la presentazione del rapporto delle povertà e di un libro sui 40 anni di attività; sabato 27 gennaio con un pomeriggio itinerante a bordo di un mezzo speciale che da Casa Betania si sposta prima a #emporiorimini e poi al Centro educativo di via Caruso, per completare il tour nella sede della Caritas in via Madonna della scala, con la messa celebrata dal vescovo e un apericena. Al momento, tira le file l'ex direttore don Renzo Gradara, si registra "un calo del numero di persone che si rivolgono alla Caritas", sono 26 quelle parrocchiali a Rimini, ma crescono le richieste di sostegno per l'affitto, per l'assistenza sanitaria e altri bisogni. E infatti nel 2017 la Caritas ha distribuito circa 100.000 euro, oltre a prestiti e ad altri percorsi di aiuto, tra assistenza legale ed educativa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Realizzato dalla Caritas un ambulatorio dedicato ai più bisognosi

RiminiToday è in caricamento