Un'auto sommersa nel porto, a bordo spunta un cadavere: è il corpo di una donna scomparsa

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, il personale della Capitaneria di Porto ed i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, che hanno proceduto al recupero della vettura e della salma

Si sono concluse nel peggiore dei modi le ricerche di Nadia Ferri, la 68enne riminese scomparsa una decina di giorni fa, ritrovata cadavere nel porto di Rimini. Del suo allontanamento, avvenuto tra il 9 e il 10 di novembre, se ne era occupata anche la trasmissione "Chi l'ha visto?" in onda su Rai 3. Le ricerche avevano visto le forze dell'ordine controllare tutto il territorio e, nella giornata di lunedì, dalla Prefettura era arrivato il via libera per scandagliare anche il porto di Rimini con i volontari della Protezione Civile e i sommozzatori dei vigili del fuoco. L'ispezione del fondale del canale si è interrotta nella tarda mattinata di martedì quando, all'altezza del bar Iole, è stata individuata una Fiat Punto adagiata sul fondale a una profondita di circa 3 metri. Il numero di targa corrispondeva a quello della vettura con la quale era sparita la Ferri e, ancora nell'abitacolo, è stato ritrovato il cadavere della 68enne.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, il personale della Capitaneria di Porto ed i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, che hanno proceduto al recupero della vettura e della salma. Presenti alle operazioni anche i famigliari della vittima. La 68enne, impiegata in pensione, era scomparsa senza portare con sé i documenti ed il cellulare. L'ipotesi più probabile è che la donna, in preda alla depressione, abbia voluto compiere un gesto deliberato per farla finita. Dai primi riscontri, pare che il corpo fosse in acqua da una decina di giorni e, quindi, il decesso possa risalire subito dopo la sua scomparsa. Recuperati dal porto, i resti della donna sono stati trasferiti all'obitorio per le pratich di rito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento