Clienti derubati: refurtiva per 35mila euro nell'appartamento dei trans

L'Arma informa che "l'attenzione rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini"

I Carabinieri di Miramare hanno denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione otto cittadini peruviani, di età compresa tra i 20 ed i 44 anni, ormai da anni stabilmente residenti in Italia. In particolare gli uomini dell'Arma, d’intesa con la locale autorità giudiziaria, hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione in uso agli 8, a Bellariva, rinvenendo varia merce dal valore di oltre 35mila euro, di cui i soggetti non sono stati in grado di dimostrare la provenienza, ritenuta provento di alcuni reati commessi da soggetti dediti al meretricio in strada ai danni dei clienti con i quali si appartavano.

Oltre alla somma contante di circa 9 mila, i militari hanno rinvenuto, nei vari locali dell’appartamento, debitamente custodite in delle cassettine metalliche, 4 orologi di pregio, 6 smartphones di ultima generazione, 31 monili in oro ed argento di varia natura, principalmente anelli e catenine, oltre a 5 dollari canadesi e 70 franchi svizzeri. La refurtiva in questione è stata sequestrata in attesa di individuare i legittimi proprietari.

L'Arma informa che "l'attenzione rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento