rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Da Bellaria fino a Cattolica, la Regione stanzia 4 milioni di euro per manutenzioni di porti e darsene

L'assessore regionale al Turismo Andrea Corsini: "Si tratta di opere necessarie per la vitalità dei nostri porti turistici che potranno così contare su risorse certe per migliorare la loro attrattività"

Dal nuovo avamporto di Rimini alla riqualificazione dei porti di Cesenatico e di Riccione. Dai lavori per la messa in sicurezza del porto canale di Bellaria Igea marina all’ammodernamento del porto interno turistico sul Po nel Comune di Boretto. Vanno dal Po all’Adriatico gli interventi per i porti turistici dell’Emilia-Romagna che, entro il 2024, diventeranno ancora più sicuri, moderni, funzionali e, ovviamente, anche più attrattivi. La Giunta regionale ha infatti approvato le domande presentate dai Comuni al bando da 6 milioni di euro per la riqualificazione del sistema dei porti comunali marittimi e regionali.

In particolare, 4 milioni di contributi andranno alla riqualificazione dei porti regionali di Rimini, Cattolica e Cesenatico e 1,9 milioni di euro per quelli comunali di Riccione e Bellaria Igea Marina-Riccione. Un plafond di 100mila euro, destinato agli approdi turistici della navigazione interna, andrà al porto comunale turistico sul Po di Boretto.

“Si tratta di opere necessarie per la vitalità dei nostri porti turistici- commenta l’assessore regionale al Turismo e Commercio, Andrea Corsini- che potranno così contare su risorse certe per migliorare la loro attrattività e la funzionalità. Un investimento che conferma, anche in questo ambito, l’impegno della Regione a fare squadra con gli enti locali per potenziare il sistema turistico, economico e produttivo di tutto il territorio regionale”.

Le domande ammesse

Porti regionali: 4 milioni di euro

Il massimo del contributo concedibile va a Rimini, 1,5 milioni per la realizzazione dell’avamporto. A Cattolica, oltre 880mila euro per la riqualificazione e ristrutturazione della Darsena pescatori. A Cesenatico, quasi 1,5 milioni per la riqualificazione e l’ammodernamento del porto.

Ammessi anche i progetti del Comune di Comacchio - ristrutturazione di un tratto di banchina dissestata del Porto canale di porto Garibaldi - e di Goro (Ferrara) - realizzazione di banchina della zona sud che sarà finanziato appena saranno disponibili ulteriori fondi.

Porti marittimi comunali: 1,9 milioni di euro

Sono finanziati per l’intero contributo massimo, gli interventi nel Comune di Bellaria Igea marina, 800mila euro per la messa in sicurezza del porto canale. E Riccione, 800mila euro per la riqualificazione del porto canale.

Ammesso anche il progetto di Gorino (Ferrara) per l’innalzamento della banchina nord-ovest del porto e messa in sicurezza del punto di sbarco.

Porti e approdi interni: 100mila euro

Infine, il plafond di 100mila euro dedicato ai porti e agli approdi interni va interamente al progetto di manutenzione e ammodernamento del porto comunale interno turistico fluviale sul Po di Boretto (Re).

Tutti i cantieri dovranno terminare entro il 2024.

La nota della consigliera Nadia Rossi

Arrivano i finanziamenti dalla Regione Emilia-Romagna per il sistema portuale regionale. “Contributi che permetteranno di intervenire sulla sicurezza e la riqualificazione degli snodi locali e di investire sullo sviluppo turistico e commerciale della Riviera” commenta la Consigliera regionale Nadia Rossi.

“Per quanto riguarda il territorio della provincia di Rimini, sono in arrivo 1,5 milioni di euro per l’avamporto di Rimini, il massimo del contributo concedibile cioè il 70% della spesa totale, che servirà ad aumentare la protezione delle imbarcazioni e delle persone in prossimità della Darsena turistica. A Cattolica arriveranno oltre 880mila euro per la riqualificazione e ristrutturazione della Darsena pescatori, mentre per i porti marittimi comunali sono previsti rispettivamente 800mila euro per la messa in sicurezza del porto canale di Bellaria Igea Marina ed altri 800mila per la riqualificazione del porto canale di Riccione”.

Opere importanti che si traducono in maggiori servizi, maggiore tranquillità per chi utilizza i nostri porti e maggiore possibilità di crescita non solo del settore turismo, “ma penso ad esempio a quello commerciale della pesca. Comparti da continuare a sostenere con fondi regionali ed europei a livello di infrastrutture e di politiche attive di sviluppo” conclude Rossi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Bellaria fino a Cattolica, la Regione stanzia 4 milioni di euro per manutenzioni di porti e darsene

RiminiToday è in caricamento