Relazioni sindacali: Cgil, Cisl e Uil di Rimini promuovono solo Santarcangelo

I sindacati puntano il dito contro la mancata convocazione in occasione della presentazione dei bilanci

Cgil, Cisl e Uil di Rimini promuovono solo Santarcangelo tra i Comuni della provincia di Rimini in materia di relazioni sindacali. E mettono invece dietro la lavagna il capoluogo, una "nota dolente", Bellaria, le Unioni Val Conca e Val Marecchia, e Novafeltria. Non hanno infatti convocato le parti sociali per confrontarsi sui bilanci. Con gli altri Comuni, lamentano le parti sociali, c'è stata una "discussione leggera, ma noi non ci accontentiamo di contrattare le virgole". La classifica la stilano con la stampa Graziano Urbinati della Cgil, Paola Taddei della Cisl, e Giuseppina Morolli della Uil, puntando in particolare il dico contro il sindaco di Rimini Andrea Gnassi. Al quale, il 5 aprile scorso, hanno spedito una richiesta urgente di incontro su una serie di tematiche, dal riordino istituzionale ai processi di area vasta, in particolare tpl, aeroporti e sanità; dalla fusione delle fiere all'esternalizzazione dei servizi per l'infanzia, dalla vendita delle azioni di Hera a Destinazione Romagna.

"Attendiamo di essere convocati - spiega Urbinati - e altrettanto faremo con i Comuni più grandi, per stare sul territorio che è fondamentale". Fin qui, prosegue il segretario provinciale della Cgil, sono stati siglati con i Comuni della provincia cinque verbali di incontri, mentre due sono in via di definizione. "Abbiamo fatto un ottimo lavoro ma non siamo cosi' soddisfatti", commenta. Nella discussione dei bilanci con gli amministratori è necessario "un salto di qualita': si sta meno bene per cui servono politiche di largo respiro", andando a discutere di tassazione, rette, agevolazioni, territorio e sviluppo. Intanto lunedi' le parti sociali si incontreranno con il presidente della Regione Stefano Bonaccini per fare il punto sul Patto per il lavoro.

Il protocollo delle relazioni sindacali, prosegue Taddei della Cisl, ha diversi "punti qualificanti". Sul riordino istituzionale i sindacati continuano a caldeggiare le fusioni tra i Comuni più piccoli, altrimenti condannati a una "morte lenta". C'è poi il tema del recupero di risorse attraverso l'evasione fiscale, che ha "numeri importanti": per la Romagna oltre un milione di euro. Ancora. Ci sono i 15 Comuni che fanno agevolazioni su base Isee e più nello specifico un milione di euro per le politiche sociali, due per la disoccupazione, uno per le agevolazioni sulle utenze e quattro per la riduzione delle tasse. A tirare le somme ci pensa Morolli della Uil. I Comuni con cui sono stati sottoscritti verbali d'incontro sono: Santarcangelo, con il quale ci sono "buone relazioni sindacali"; San Clemente e Poggio Torriana; con Cattolica "lo stiamo sottoscrivendo", anche se pesa la marcia indietro dell'attuale Amministrazione sull'abolizione dell'addizionale Irpef promessa da quella precedente, con il ricavo da investire in agevolazioni e reddito di cittadinanza; Coriano; Riccione, con il quale ci sono "buoni rapporti": il percorso iniziato con Renata Tosi è proseguito con il commissario, portando all'aumento da 180.000 a 250.000 euro del fondo di agevolazione Tari per gli anziani e a una riduzione della tassa sui rifiuti; con Misano sono stati "ripresi" i rapporti e, come Riccione, ha sempre investito sui servizi per l'infanzia pubblici, un "punto determinante"; infine il commissario di Morciano non ha convocato i sindacati.

Passando ai Comuni "meno virtuosi" ecco Bellaria, che non ha introdotto l'imposta di soggiorno, "volano per produrre lavoro", e mantiene l'addizionale Irpef, "un controsenso". Nessun rapporto infine con le Unioni Val Conca e Val Marecchia, e Novafeltria. E appunto con Rimini e la Provincia. Fanno diversamente gli altri capoluoghi di Romagna, conclude Morolli: "Avremmo piacere di essere convocati. Ci rammarica, abbiamo fatto tanti sforzi, ma fin qui nessuna risposta".
(Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento