Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Remus, la Romagna disegna la mappa dei saperi e dei sapori

Viaggio nella rete dei musei di Bellaria, Poggio Torriana, Santarcangelo e Verucchio, tra cultura e gastronomia, assaggiando piada, erbe, cipolle, pesce azzurro e vino

Un tour in Romagna tra poli culturali ed eccellenze enogastronomiche del territorio. A racchiudere una mappa del gusto e del sapere è Remus, la rete dei Musei del territorio dei due fiumi (Marecchia e Uso) istituita tra i Comuni di Bellaria Igea Marina, Poggio Torriana, Santarcangelo di Romagna e Verucchio, che organizza per sabato 13 maggio un’intera giornata, dalle ore 10 alle ore 21, alla scoperta dei sapori e del patrimonio culturale, facendo tappa in specifici musei appartenenti alla rete. Un’iniziativa che esprime a pieno la mission di Remus: valorizzare e promuovere il patrimonio di riferimento attraverso la diffusione, la conoscenza e l’educazione. Per sottolineare lo spirito di condivisione del momento verrà offerto il trasporto in bus navetta lungo tutto il tragitto, che toccherà i Comuni coinvolti (andata e ritorno).

Il punto di ritrovo iniziale sarà alle 10 al Museo Civico Archeologico (Convento di S. Agostino) di Verucchio per i saluti degli Amministratori dei Comuni di Bellaria Igea Marina, Poggio Torriana, Santarcangelo di Romagna e Verucchio. Insieme a Margherita Sani per IBC (Istituto per i Beni Culturali) e ICOM (International Council of Museum) coordinamento Emilia Romagna e ai responsabili dei musei coinvolti illustreranno la Rete Remus tra iniziative passate e prospettive future.

A seguire prenderanno il via le varie iniziative ideate per l’intera giornata, che sono a ingresso libero.

Il vino. La prima tappa sarà il Museo Civico Archeologico (Convento di S. Agostino) di Verucchio, che a partire dalle ore 10, realizzerà una breve visita al museo seguita dalla degustazione di vino veruccese, in collaborazione con Tiee-tipicità Italiane Eccellenze Enogastronomiche.
La piadina e le erbe. Alle 12.30 sarà il Parco del Museo Mulino Sapignoli di Poggio Torriana ad accogliere il pranzo con i prodotti del territorio, a cura della Pro Loco di Poggio Berni. A seguire si terranno la camminata e la raccolta delle erbe spontanee con la Cooperativa Atlantide.
La cipolla. Il Met Museo Etnografico di Santarcangelo di Romagna sarà la meta pomeridiana. Dalle ore 16 porte aperte al museo e alle tradizioni locali. Saranno proposte letture in dialetto e degustazioni di cipolla bionda di Santarcangelo, in compagnia del gruppo PassionInsieme e della musica tradizionale.
Il pesce azzurro. Infine si raggiungerà il Noi-Museo della Storia e della Memoria di Bellaria Igea Marina intorno alle ore 18.30. Qui saranno i racconti di Cristian Tassinari sulla Villa romana e il misterioso dio Bacco di Bordonchio a tenere compagnia insieme all’osteria e alle ballate dei pescatori eseguite dalle voci dell’Uva Grisa. Al termine l’arrivederci con assaggi marinari dei Piccoli Diportisti.

Per prenotare il servizio di bus navetta gratuito, tel: 0541.624703 (mail: focus@focusantarcangelo.it - Indicare: nome, cognome, recapito telefonico, luogo di partenza).

Orari
8.45 partenza da Bellaria (Vecchio Macello)
9.15 Santarcangelo (Museo Etnografico)
9.30 Poggio Torriana (Museo Mulino Sapignoli)
10 arrivo a Verucchio
12.30 partenza da Verucchio per Poggio Torriana (Museo Mulino Sapignoli)
13.00 partenza da Poggio Torriana per Santarcangelo e Bellaria
14.45 partenza da Bellaria (Vecchio Macello) con arrivo a Poggio Torriana (Mulino Sapignoli)
15.30 partenza da Poggio Torriana per Santarcangelo (Museo Etnografico)
18.30 partenza da Santarcangelo per Bellaria (Vecchio Macello)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Remus, la Romagna disegna la mappa dei saperi e dei sapori

RiminiToday è in caricamento