menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Renata Tosi vicina all'ex Questore Improta: "Solidarietà piena e incondizionata"

Il sindaco di Riccione sul funzionario condannato per il caso Shalabayeva: "Un uomo dello Stato italiano che la Romagna ha  potuto apprezzare per professionalità e dedizione al lavoro"

Il sindaco di Riccione, Renata Tosi, all'indomani della condanna dell'ex Questore di Rimini Maurizio Improta per il caso Shalabayeva, ha voluto esprimere la propria vicinanza al funzionario della polizia di Stato ritenuto colpevole in primo grado di sequestro di persona. "Solidarietà piena e incondizionata al Questore Maurizio Improta - ha dichiarato il sindaco Renata Tosi - al quale l'amministrazione del Comune di Riccione, esprime e rinnova amicizia, stima e vicinanza. Da parte mia, vorrei anche manifestare solidarietà ad un uomo dello Stato italiano che la Romagna ha  potuto apprezzare per professionalità e dedizione al lavoro, in un incarico, quello di Questore della Provincia di Rimini, non certo esente da specifiche problematiche. Vorrei ricordare come in occasione dei grandi eventi della Riviera, il Questore Improta abbia sempre garantito ordine e sicurezza, a partire dalla certezza dell'invio dei rinforzi estivi e dei militari dell'Esercito Italiano del progetto "Strade Sicure" o della polizia a cavallo nei parchi cittadini, per dare al nostro territorio quella serenità necessaria per lavorare con numeri importanti in fatto di presenze turistiche. Per questo e per tanto altro va un ringraziamento al Questore Improta che anche come Direttore del Servizio Polizia Ferroviaria a Roma presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha quest'estate potenziato la presenza della polizia nella nostra stazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Soap brows, la nuova tendenza per sopracciglia perfette

Attualità

Bellaria Igea Marina ha l’immagine del "Flower Mood": il podio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento