Residente a Rimini l'autore di una violenza sessuale commessa in Romania

Il 27enne è stato intercettato da una pattuglia dei carabinieri di Imola che hanno eseguito un mandato di arresto europeo

I carabinieri della Stazione di Imola hanno eseguito un mandato di arresto europeo nei confronti di un 27enne romeno residente a Rimini. Il giovane era stato identificato mercoledì sera in viale Guglielmo Marconi mentre stava guidando una BMW 320 con a bordo una ragazza 20enne. Dopo i controlli di routine, i militari dell'Arma hanno deciso di approfondire la situazione del ragazzo perché dava l’impressione di nascondere qualcosa di sospetto. L’intuito dei carabinieri, che hanno scavato più a fondo consultando la banca dati Interpol, è stato premiato dalla scoperta dell’esistenza di un mandato di arresto europeo che l’Autorità Giudiziaria romena aveva emesso nei confronti del giovane nel 2014. Il provvedimento riguarda una violenza sessuale che il 27enne aveva commesso otto anni fa nel suo paese di origine con l’ausilio di un complice. In attesa dell’estradizione lo straniero, che dovrà scontare quattro anni di reclusione, è stato tradotto nel carcere di Bologna a disposizione della Corte d’Appello felsinea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento