Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Riccione / Viale Dante

I residenti di viale Dante bussano alla porta della sindaca. "Fate i lavori, 224 hanno firmato la petizione"

Cittadini e commercianti si rivolgono all'amministrazione dopo la raccolta firme. "Gli interventi devono essere immediati, visto che la Pasqua arriva i primi giorni di aprile"

Residenti e commercianti di viale Dante, che da settimane denunciano lo stato di degrado della strada e la mancanza di sicurezza in particolare per i pedoni, mercoledì mattina (1 febbraio) sono stati ricevuti dalla sindaca di Riccione Daniela Angelini. Presenti i responsabili della petizione che hanno avviato la raccolta firme tra i residenti, commercianti, albergatori e pubblici esercizi. I cittadini hanno ribadito e sono tornati a lamentare "il grave stato di degrado di viale Dante e viali limitrofi".

"Si evidenzia l’urgente necessità di interventi di riparazione dei marciapiedi di viale Dante, da via Galli a viale Verdi. L’asfaltatura delle traverse mare-monte ormai piene di cunette pericolose causate dalle radici dei pini. Gli interventi devono essere immediati, visto che la Pasqua arriva i primi giorni di aprile e segna l’inizio della stagione estiva.
Riccione vive di turismo e l’immagine della città si gioca sulla qualità urbana delle zone a mare".

Consapevoli che nell’immediato il rifacimento totale del viale Dante è impossibile, i cittadini chiedono però una serie di rapide riparazioni. Alla fine sono state raccolte ben 224 firme di cittadini riccionesi che chiedono a gran voce di intervenire sul viale. "I responsabili di detta raccolta attendono fiduciosi che a breve si vedano operai al lavoro su tutta l’area".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I residenti di viale Dante bussano alla porta della sindaca. "Fate i lavori, 224 hanno firmato la petizione"
RiminiToday è in caricamento