"Respira", la prima domenica ecologica romagnola: gli eventi

L'iniziativa, promossa dall'Assessorato Ambiente della Regione Emilia-Romagna nell'ambito del Piano di Azione Ambientale 2011-2013, finora unica nel suo genere, si svolgerà domenica

Sto alle auto: "Respira ....... la prima domenica ecologica della Romagna”. L'iniziativa, promossa dall'Assessorato Ambiente della Regione Emilia-Romagna nell'ambito del Piano di Azione Ambientale 2011-2013, finora unica nel suo genere, si svolgerà domenica che alla sensibilizzazione e tutela dell’ambiente unisce, con limitazioni al traffico, anche azioni particolari. I cinque comuni, in collaborazione con le rispettive province, s'impegneranno insieme in una azione coordinata di sensibilizzazione sul tema della qualità dell'aria.

Le cinque piazze si confronteranno in una sfida ecologica, cercando di portare il maggior numero di bici e pedoni nei centri storici. L'obiettivo è quello di promuovere un modo diverso di vivere le nostre città, coinvolgendo i cittadini e le parti economiche e sociali per comprendere il valore positivo delle limitazioni alla circolazione delle auto e, più in generale, il beneficio qualitativo derivante dall'adozione di stili di vita più ecocompatibili.

Nell'ambito dell'iniziativa, su suggerimento dell'Azienda Sanitaria Locale, e con la collaborazione del Centro Studi Antartide (accreditato fra le "eccellenze" del sistema regionale INFEAS e promotore delle Campagne "Siamo Nati per Camminare" e "Siamo tutti pedoni" ), viene lanciata la proposta a tutti i comuni del territorio a sottoscrivere il "Manifesto delle Città amiche dei pedoni": ad aggiungersi ai 40 comuni aderenti alla campagna 2012 per prime le cinque città romagnole che in occasione di questo evento comunicativo di rete firmeranno insieme gli impegni da assumere e le azioni concrete da realizzare sia come privati cittadini che come enti pubblici, aziende ed imprese.

Programma delle iniziative nel Comune di Rimini

Alle ore 11.30 verrà scattata una foto in Piazza Cavour che parteciperà, con gli altri quattro Comuni romagnoli partecipanti, alla gara della "Piazza più piena di pedoni e ciclisti". Un momento a cui aderiscono anche i due supermercati CONAD del Centro Storico (Rimini Centro e Tiberio) che coi propri birocci carichi di uova di Pasqua e bambini parteciperanno all’evento.

Alle ore 9.30 con partenza da P.zza Cavour la grande biciclettata di Pedalando e Camminando, attraverso la città e i parchi cittadini per far ritorno in piazza Cavour per la foto di gruppo.

Sempre alle 9,30 in piazza Cavour partirà la camminata organizzata de La Pedivella, per farvi ritorno dopo aver attraversato Parco Marecchia, la ciclabile lungo Ausa, il Parco V Peep, corso d’Augusto.

In piazza Cavour durante la mattinata ci sarà intrattenimento per i bambini più piccoli con giochi e laboratori a cura del Centro per le famiglie del Comune di Rimini.

Il blocco della circolazione nella giornata di domenica 10 marzo

Domenica 10 marzo sarà quindi esteso, dalle ore 8,30 alle ore 18,30, il blocco della circolazione all'interno dell'area urbana a mare della Strada Statale 16, una limitazione che si estende anche agli autoveicoli euro 4.

Come per tutte le domeniche ecologiche sono esclusi dalle limitazioni, in considerazione della natura turistica del comune di Rimini e della ridotta accessibilità dell'area urbana a causa della riduzione della frequenza del trasporto pubblico locale (TPL), i tratti di viabilità urbana per consentire l'accesso e l'uscita dai parcheggi del Centro Storico e i seguenti tratti di viabilità urbana per consentire l'accesso e l'uscita dai parcheggi presenti nella zona mare: viale Costantinopoli, viale Martinelli, via Rosmini, via Melucci, viale Siracusa, viale Portofino, via Chiabrera, via Firenze, viale Tripoli, via Sacramora, via Beltramini, via Morri, via Polazzi, via Verenin, viale San Salvador, viale Porto Palos, viale Borghesi, viale Domeniconi, viale Serpieri, viale Caprara, viale Mazzini, viale Dati, viale Toscanelli, viale Adige, via Coletti, viale Lucio Lando, via Ortigara, viale Carlo Zavagli, viale Principe di Piemonte, viale delle Regine (Regina Margherita, Regina Elena), Lungomare (Spadazzi, di Vittorio, Murri, Tintori), viale Vespucci, via Destra del Porto, via Colombo, viale Beccadelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento