Riccione, nidi e scuole dell’infanzia: rette meno care per i non residenti

Una misura approvata dalla Giunta Comunale “voluta per andare incontro a quelle famiglie – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Educative Laura Galli – che decidano di trasferirsi durante l’anno scolastico dal Comune di Riccione ad un’altra città"

Alle famiglie con figli iscritti ai nidi e alle scuole dell’infanzia comunali che cambino residenza ad anno scolastico già avviato verrà mantenuta la tariffa stabilita per i residenti in base ai criteri Isee e alla suddivisione di fasce agevolate fino al 30 giugno dell’anno in corso. Non verrà dunque applicata la tariffa fissa attualmente in vigore e più elevata, rivolta a chi non risiede nel Comune di Riccione. Una misura approvata  dalla Giunta Comunale “voluta per andare incontro a quelle famiglie – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Educative Laura Galli – che decidano di trasferirsi durante l’anno scolastico dal Comune di Riccione ad un’altra città con l’immediato e anche gravoso aumento della retta per i propri bambini.  Un aggravio che potrebbe causare delle difficoltà nel budget familiare e che questa Amministrazione intende alleviare con la salvaguardia della retta meno onerosa fino alla conclusione dell’anno scolastico”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento