Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Riapre in sicurezza la “Casa di Natale” del Campo Lavoro Missionario

Un’iniziativa di promozione e autofinanziamento per sostenere i missionari riminesi nel mondo e i poveri della porta accanto

Il Covid non ferma la solidarietà riminese. Anche quest’anno, in piena sicurezza, riapre, come momento di promozione e autofinanziamento, la “Casa di Natale” del Campo Lavoro Missionario in Via Giordano Bruno 27 a Rimini, nei locali messi a disposizione dalla Ditta Lucchi Elettroforniture. Come l’anno scorso, sarà un luogo d’incontro dove i visitatori potranno ricevere informazioni sull’attività del Campo, sui progetti finanziati nei suoi 40 anni di vita e dove - perché no? - comprare per pochi spiccioli qualche regalino di Natale. Libri, quadri, bigiotteria, ceramiche, giocattoli, abbigliamento vintage: una montagna di oggetti usati ancora in ottimo stato che si potranno portare a casa attraverso un’offerta minima consigliata, contribuendo così al sostegno dei missionari riminesi nel mondo e dei poveri della porta accanto.

La Casa di Natale del Campo Lavoro Missionario sarà inaugurata domenica 6 dicembre, alle ore 10, alla presenza del vescovo Francesco Lambiasi e resterà aperta per tutte le Festività di Fine Anno, ogni giorno con orario 9.00-12.30 e 15.30-19.30. L’accesso ai locali sarà strettamente regolamentato: non più di cinque persone alla volta, uso obbligatorio della mascherina e igienizzazione delle mani. L’iniziativa rientra nel progetto del Comune di Rimini e Volontarimini  “Negozi aperti, vetrine illuminate: riattivazione dei locali in disuso”. L’organizzazione del Campo Lavoro Missionario ringrazia la Ditta Lucchi Elettroforniture per la cortese ospitalità

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre in sicurezza la “Casa di Natale” del Campo Lavoro Missionario

RiminiToday è in caricamento