Addio ai pini di via Portovenere: il cantiere del Trc fa piazza pulita

Dopo l'ennesima giornata di alta tensione, gli operai hanno abbattuto le alberature nonostante le contestazioni dei cittadini riccionesi. A sorpresa, arrivano a protestare anche le Peperine del Pascià

Dopo giorni di tensione e piccoli scontri, è arrivata la parola fine per i pini di via Portovenere che, nella mattinata di martedì, sono stati abbattuti dagli operai per far posto al tracciato del Trc. Questa volta le forze dell'ordine, una 70ina quelle in divisa, hanno presidiato tutta l'area per evitare l'ennesima invasione da parte dei cittadini imbufaliti che, nelle puntate precedenti, avevano scavalcato le transenne bloccando i lavori. Questa volta, tuttavia, i contestatori si sono limitati ad inveire contro gli operai di Agenzia Mobilità evitando di entrare nell'area degli scavi per non incorrere nell'ennesima identificazione da parte delle forze dell'ordine. Nota di colore, tra le più agguerrite contestatrici dell'opera e dell'abbattimento delle piante erano le Peperine del Pascià che, lasciati i pali e i balletti piccanti, sono arrivate in via Portovenere per unirsi alla protesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento