Gli agenti della Stradale smascherano il cronotachigrafo "taroccato"

Nei guai un camionista di nazionalità greca dipendente di un'azienda di trasporti bulgara

Foto archivio

Ha collezionato una denuncia per l’alterazione del sistema di cronotachigrafo ed una per la falsità materiale del certificato, oltre il sequestro dell'apparecchiatura, il camionista smascherato dalla polizia Stradale con lo strumento "taroccato". A finire nei guai è stato un autista 44enne di origine greca che, nella mattinata di mercoledì, è stato fermato da una pattuglia nei pressi del casello di Riccione. Quando gli è stato intimato l'alt, gli agenti si sono accorti che l'uomo ha iniziato ad azionare alcuni congegni sulla placia del mezzo e, sul cruscotto, è stato scoperto un telecomando sospetto. Il mezzo pesante è quindi ripartito con un agente a bordo della cabina di guida e, durante la marcia, il poliziotto ha attivato il telecomando scoprendo così che, immeditatamente, il cronotachigrafo si fermava facendo risultare il veicolo in modalità di riposo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scoperto l’inganno il camion è stato condotto presso un’officina autorizzata che ha accertato, senza ombra di dubbio, l’avvenuta alterazione dello strumento che permette di verificare la corretta osservanza delle ore di riposo da parte di chi si pone alla guida di quel tipo di mezzi. Ma per l’autista greco i guai non sono finiti lì; infatti una verifica dei documenti esibiti ha permesso di appurare come il certificato di revisione, rilasciato dalle autorità bulgare, fosse in realtà falso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento