menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riccione anticipa "Square", gli spazi pubblici gratuiti per i locali

L'iniziativa della Perla Verde che concede spazi gratuiti ai pubblici esercizi per tavoli e sedie all'aperto è anticipata al 26 aprile con l'obiettivo di "garantire le aperture all'esterno"

"Riccione Square", l'iniziativa del Comune del riminese che concede spazi gratuiti ai pubblici esercizi per tavoli e sedie all'aperto, è anticipato al 26 aprile con l'obiettivo di "garantire le aperture all'esterno". A darne annuncio è il sindaco, Renata Tosi, che conferma l'iniziativa già avviata l'estate scorsa: "Abbiamo deciso di anticipare la possibilità per i nostri operatori di presentare la domanda anche in linea con quanto stabilito dal Governo", spiega la prima cittadina. La procedura è la medesima dello scorso anno, "velocità, agilità nella risposta e flessibilità nel trovare le soluzioni per portare una boccata d'ossigeno alla nostra economia". Già la scorsa estate a Riccione è stata anticipata "in una bellissima piazza attrezzata, servita e diffusa sul territorio per vivere il più possibile all'aria aperta". E quest'anno, aggiunge Tosi, "procediamo spediti con la stessa logica". Nel 2020 Riccione Square (che era iniziato il 23 maggio) aveva visto una "eccezionale partecipazione" da parte dei pubblici esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande "che avevano allestito outdoor originali ed eleganti, quest'anno nelle aspettative dell'amministrazione sarà raddoppiata". Dal prossimo fine settimana sarà infatti possibile scaricare la modulistica sul sito del Comune. Dopo averla compilata - su una procedura identica a quella dello scorso anno - dovrà essere inviata per posta certificata all'Ufficio Suap per le attività in città e all'Ufficio Demanio per quelle sulla spiaggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Alla scoperta dei luoghi della fede: il viaggio è anche online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento