Famiglia ubriaca reagisce con violenza al controllo dei Carabinieri

Sorpresi dai Carabinieri a bordo di un’auto in evidente stato d’ebbrezza, reagiscono con violenza al controllo e finiscono in manette

Sorpresi dai Carabinieri a bordo di un’auto in evidente stato d’ebbrezza, reagiscono con violenza al controllo e finiscono in manette. In manette sono finiti un 57enne di Taranto, una russa di 48 anni ed il figlio di 21, quest’ultimo già noto alle forze dell’ordine. Il terzetto è stato processato per direttissima con le accuse di  resistenza e violenza a pubblico ufficiale, oltraggio a pubblico ufficiale, lesioni aggravate a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato di veicolo militare nonché guida i stato di ebbrezza.

Il fatto si è verificato alle prime luci dell’alba di sabato. Accertato l’alto tasso alcoolemico (superiore a 2 grammi per litro) e proceduto al ritiro della patente al conducente, i tre hanno cominciato ad andare in escandescenza, insultando i militari e tirando pugni agli oggetti circostanti fino a quando la donna, nel momento in cui la pattuglia stava per partire, si è avventata sull’auto militare dando calci e pugni contro la carrozzeria.

Grazie anche all’arrivo di rinforzi, si è riusciti a portare i tre in caserma dove hanno continuato ad insultare i militari nonché a percuoterli e a cercare di danneggiare tutto ciò che trovavano a portata di mano in una furia senza precedenti.  I Carabinieri rimasti leggermente feriti se la caveranno con alcuni giorni di cure mediche.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento