menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dai balli a luci rosse al lavoro in nero, nei guai titolare di night riccionese

L'uomo è stato denunciato a piede libero dai carabinieri dell'Ispettorato del Lavoro mentre il locale è stato chiusto in attesa che l'indagato paghi una multa da oltre 36mila euro

Al titolare di un noto night club riccionese è costato la multa da 36579,5 euro, oltre alla denuncia a piede libero e alla chiusura del locale fino al pagamento dell'ammenda, l'aver impiegato personale non in regola col lavoro notturno e, per la maggior parte, assunto in nero. Il provvedimento è arrivato dopo che, alla fine dello scorso anno, i carabinieri e il personale dell'Ispettorato del Lavoro avevano eseguito un controllo nel night al termine del quale, secondo quanto emerso, erano state accertate varie violazioni. In particolare il titolare, un 46enne residente a Rimini, ha "distaccato" del personale senza i requisiti previsti dalla normativa vigente da un altro locale di lap dance per impiegarlo a Riccione. I dipendenti, inoltre, non erano stati sottoposti agli accertamenti medici necessari per il lavoro notturno. I carabinieri hanno anche accertato che nel locale erano presenti dei dispositivi di videosorveglianza che, oltretutto, permettevano di controllare a distanza i lavoratori il tutto senza la necessaria autorizzazione della direzione territoriale del lavoro. Su 4 dipendenti, 3 erano completamente in nero facendo così scattare la sospensione dell'attività del night. In tutto sono state elevate sanzioni amministrative per 18.265 euro ed ammende per complessivi 18.414,5 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento